Cocco: calorie, proprietà e benefici | Calcolo Calorie

Cocco: calorie, proprietà e benefici

calorie cocco e valori nutrizionali

La palma da cocco, definito “Albero della Vita”, per le numerose proprietà benefiche che possiede è una pianta tipica dei paesi tropicali, originaria dell’arcipelago Indonesiano, possente e longeva, può arrivare fino a 80 -90 anni di vita e raggiungere un’altezza anche di 15 metri. Ne esistono diversi tipi suddivisi in due categorie, alte e nane. I frutti (noci di cocco) sono costituiti da grosse drupe ovali, del peso di circa 1 kg con un diametro dai 10 ai 25 cm.

Possiede un guscio legnoso, al suo interno si trova la polpa bianca consistente e carnosa, nella parte centrale si trova un liquido, chiamato latte o acqua di cocco.

Proprietà : è’ composto al 50% di acqua, ha un elevato contenuto di potassio, contiene anche fosforo, zinco, magnesio, ferro, è ricco di ammino acidi essenziali, fibre, zuccheri, e inoltre vitamine B, C, E.

Calorie Cocco e valori nutrizionali

Composizione per 100 gr:

  • glucidi 10,80,
  • proteine 3,40,
  • lipidi 34,70,
  • vitamina B 0,10 mg.
  • vitamina C 2 mg.
  • fibre 9,2 g.
  • acqua 50 g.
  • potassio 250 mg.
  • magnesio 45 mg.
  • fosforo 91 mg.
  • calcio 12 mg.
  • rame 0,30 mg.
  • aminoacidi.

Calorie Cocco 359 kcal.

Il cocco rappresenta una ricca fonte naturale di benefici per il nostro organismo:

  • è dissetante e idratante, essendo ricca di acqua, sali minerali e vitamine,
  • favorisce un buon funzionamento dell’intestino con il suo contenuto di fibre;
  • ha un effetto diuretico, avendo un contenuto elevato di potassio;
  • è ricostituente grazie alle vitamine, sali minerali e al potassio;
  • ha un’azione depurativa;
  • aiuta ad abbassare il livello del colesterolo, offrendo protezione contro le malattie cardiache e l’arteriosclerosi;
  • ha effetti positivi sul sistema nervoso;
  • riduce l’appetito;
  • regola la pressione sanguigna;
  • rafforza il sistema immunitario;
  • contribuisce al corretto sviluppo delle ossa, prevenendo l’osteoporosi,
  • ha un basso indice glicemico, adatto quindi anche ai diabetici.

Della noci di cocco si utilizza tutto: la polpa, il latte, l’acqua, i fiori, le foglie e il guscio.

Dalla polpa grattugiata delle noci di cocco fresco si ottiene la farina, che è un ottimo ingrediente in cucina per la preparazione di insalate e dessert.

Il latte di cocco si ricava dalla polpa essiccata grattugiata e aggiunta ad acqua calda, è usato in cucina, soprattutto quelle asiatiche per la preparazione di salse, e per la cottura di carne, minestre, bevande.

L’acqua di cocco è ricca di vitamine e sali minerali, contiene pochi grassi ed è un drink nutriente per chi fa sport ed ha bisogno di reidratarsi.

Dai fiori si ottiene una bevanda alcolica tipica dei paesi tropicali. Le foglie vengono utilizzate per la fabbricazione di cesti, stuoie, cappelli, e per coprire i tetti.

Il guscio viene usato come contenitore, e dal fusto si ricava legno per la costruzione di mobili. Oltre che come frutta e scaglie, il cocco può essere utilizzato sotto forma di farina di cocco o granella, olio di cocco, burro di cocco.

Dalla polpa essiccata del cocco si estrae l’olio, utilizzato sia in ambito alimentare che in ambito cosmetico, utilizzato per la preparazione di creme idratanti per la pelle, per la prevenzione dell’invecchiamento cutaneo, inoltre è molto utilizzato per i massaggi e per i capelli secchi e sfibrati.

Il cocco è un frutto dalle innumerevoli qualità, ed essendo ricco di acqua tende a deteriorarsi rapidamente, per cui una volta aperto, il frutto deve essere conservato in frigo immerso nell’acqua e consumato nel giro di 3 o 4 giorni.

Creme caramel al cocco

Ingredienti per 4 persone:

  • 100 gr. di cocco grattugiato,
  • 1 bicchiere di latte di cocco,
  • 100 gr. di zucchero,
  • 3 uova,
  • 3 tuorli
  • ½ l. di latte,
  • una bustina di vaniglia.

Procedimento:

Mettere sul fuoco un recipiente con i due tipi di latte e la vaniglia, portare a ebollizione e mettere da parte. In una ciotola sbattere le uova con lo zucchero (toglierne due cucchiai e mettere da parte) e poi unire un po’ alla volta il latte caldo, quindi aggiungere la polpa grattugiata del cocco. Fare caramellare in uno stampo lo zucchero (i due cucchiai) con due cucchiai di acqua. Versare il composto di uova nello stampo col caramello e fare cuocere in forno a bagnomaria per circa mezz’ora a 180°. Togliere dal forno una volta cotto, e fare raffreddare, quindi mettere su un piatto e decorare con la polpa di cocco grattugiata.