Calcolo Calorie

Calcola rapidamente le calorie degli alimenti. Digita il nome dell'alimento nel motore di ricerca per trovare le possibili varianti e premi il pulsante rosso Calcola Calorie. Nella pagina successiva potrai calcolare il peso (gr) di una porzione personalizzata del prodotto desiderato.


Cosa sono le calorie?

Il nostro corpo viene spesso paragonato ad una macchina che è sempre in funzione. Per provvedere al funzionamento di tutti gli organi vitali, del cuore, della circolazione del sangue, del funzionamento dei muscoli addetti alla respirazione, ecc. per svolgere qualsiasi attività e mantenersi in vita, proprio come una macchina ha bisogno di “energia” che la riceve dagli alimenti. L’energia che si ricava dagli alimenti si misura in chilo-calorie (kcal), che sarebbe la quantità di calore che serve per innalzare la temperatura di 1 kg di acqua da 14,5° a 15,5°C. La caloria definisce il valore energetico di un alimento. La quantità di energia di cui una un individuo ha bisogno varia da persona a persona, e dipende da vari fattori, tra cui, il sesso, l’età, il peso, il tipo di lavoro che svolge e il suo stile di vita (sedentario o attivo). Ogni persona avrà quindi un suo fabbisogno di energia che dipenderà dal suo metabolismo basale, cioè dalla quantità di energia necessaria affinché il corpo possa svolgere le sua funzioni vitali.





Proteine

Le proteine sono i ”mattoni” dell’organismo, contribuiscono alla formazione, all’accrescimento a alla riparazione dei tessuti, e quindi all’accrescimento del corpo. Sono molto importanti soprattutto durante l’infanzia e l’età dello sviluppo. Le proteine sono molecole composte da singole unità, gli aminoacidi, legati tra loro in catene. Gli aminoacidi indispensabili per la produzione di proteine sono 20, di cui 8 non vengono prodotte dall’organismo (aminoacidi essenziali) e devono necessariamente essere introdotte nel corpo tramite gli alimenti.

Le proteine le possiamo trovare in molti prodotti alimentari, e sono di origine animale o vegetale.

Le prime contengono tutti gli aminoacidi, e le possiamo trovare nella carne, nel pesce, nel latte, nei formaggi e nelle uova; le seconde non li contengono tutti e le troviamo nei cereali (pane, pasta e riso e nei legumi (fagioli, ceci e lenticchie). La quota di proteine da introdurre con gli alimenti deve rappresentare il 10-12% delle calorie quotidiane, e si consiglia di assumere 1 g. di proteina per ogni kg di peso corporeo.

Lipidi o grassi

I lipidi (o grassi)sono le sostanze che contengono più calorie in assoluto, hanno quindi una funzione soprattutto energetica (1 g di lipidi apporta 9 kcal), ma anche plastica, in quanto alcuni di essi sono costituenti essenziali della struttura delle cellule e di alcuni organi. Sono anche il veicolo di assorbimento di alcune vitamine dette liposolubili. I grassi possono essere di origine animale o vegetale. I primi li troviamo nel latte, nei formaggi, nelle uova, nella carne e nel pesce; quelli di origine vegetali si trovano nell’olio e nei semi (girasole, arachidi).

In un’alimentazione equilibrata i grassi alimentari devono rappresentare il 30% dell’apporto calorico. I grassi che non vengono utilizzati a fini energetici si accumulano nel tessuto adiposo, rappresentando cosi una riserva energetica che sarà utilizzata nei momenti di bisogno.

I grassi forniscono il doppio delle calorie rispetto ai carboidrati e alle proteine.

Carboidrati

Preziosa fonte di energia, i carboidrati sono in grado di fornire energia immediata e quindi, assieme ai lipidi, rappresentano il carburante per eccellenza dell’organismo.
I glucidi costituiscono gli zuccheri, che a seconda della loro struttura si distinguono in zuccheri semplici e zuccheri complessi. Sono zuccheri semplici il saccarosio (lo zucchero da cucina), il lattosio (contenuto nel latte), il fruttosio (presente nella frutta e nel miele). Tra gli zuccheri complessi il più diffuso è l’amido, contenuto nelle farine, nei legumi, nei cereali e nelle patate. Mentre gli zuccheri semplici vengono assimilati velocemente, in quanto non richiedono attività metaboliche, fornendo quindi “energia pronta”, quelli complessi per poter assere assimilati devono prima essere scomposti nei loro elementi costitutivi, e quindi vengono assorbiti più lentamente.

L’OMS raccomanda di assumere quotidianamente il 50-60% dell’energia totale dai carboidrati, ma solo il 10% dagli zuccheri semplici.

I carboidrati si trovano nei cereali (riso, frumento, avena, segale, orzo, farro),nei legumi (fagioli, ceci, fave, lenticchie, soia) e nelle patate, e forniscono il 3,75 kcal per grammo.